Alla mia età mi nascondo ancora per fumare – al Teatro ringhiera

“Non sapevo che in un hammam si potessero imparare così tante cose” dice Samia a un certo punto della vicenda, e non lo sapevamo neanche noi.
Serena Sinigaglia ha saputo vedere oltre e attraverso il testo di Rayhana ambientato ad Algeri ci racconta qualcosa che trasversalmente ci riguarda. Alla base c’è la vicenda di Myriam la quale è rimasta incinta al di fuori del matrimonio e per questo ha disonorato la sua famiglia e deve essere lapidata, nella città gli uomini obbediscono alla legge del corano, e sulle stampe del libro sacro le donne picchiano forti i palmi delle mani, ricreando i violenti rumori dell’esterno.

alla mià eta mi nascondo ancora per fumare
In questo spazio di benessere le donne possono trovare rigenero per la loro celata sofferenza quotidiana, in un vivace confronto con le altre, esplorano i loro desideri e i loro sogni contenuti da una società maschilista.
Tra i vapori dei bagni caldi queste donne si spogliano del tutto, svelandoci le loro virtù e la loro intelligenza, e anche ad Algeri in quel hammam, come un big bang dopo il caos finalmente esiste l’universo femminile.
Fatima può permettersi di fumare lontana da occhi indiscreti, nel romanticismo lei non ci crede più da quando si è sposata, è l’amore per i figli che la fa resistere. Louisa con grande autoironia ci racconta di come ha rivendicato il suo fascino sensuale, aveva smesso di giocare troppo presto, a dieci anni le era stato detto che avrebbe dovuto obbedire a un uomo, perché era suo marito e sotto gli occhi dei familiari accadeva quella ripugnante prima notte di nozze. Nadia è una donna che cerca la sua autodeterminazione, la caratterizza una borsa dalla quale estrae per fumare con orgoglio un pacchetto di sigarette. Non è una vicenda femminista, la saggia Aicha è invecchiata con il marito, e Latifa si orna per una notte con il compagno che ama e che ha atteso a lungo osservandolo dal balcone.
Queste donne mettono con orgoglio a disposizione le loro esperienze, in una coralità che giustamente non pretende sottomissioni. Nove colori della femminilità con i loro diversi modi di reagire a una società che adotta scuse per essere sessista.
C’è poi Madame Mounì, con i suoi modi marcatamente ironici e un abbigliamento ben studiato da Federica Ponissi, e qui veniamo chiamati in causa, questa algerina che si è trasferita in Francia non è forse vittima dello sguardo dell’uomo d’occidente? La regia non lascia spazio a una presunta superiorità di altre culture.
E ancora nel diverbio tra Nadia e Zahia si esplorano i confini della religione, ci si interroga sulla necessità di una devozione quando questa può ostacolare la libertà altrui, ma viene ribadito il rispetto nei confronti di chi la fede la possiede (forse non è un caso se saranno le due protagoniste più religiose ad aiutare nel parto Myriam).
Samia, caratterizzata da un’ingenua leggerezza, diverte il pubblico per tutto lo spettacolo, e in un finale dal forte impatto anche visivo ci lascia una splendida e commuovente riflessione: nonostante tutto, l’amore nei confronti del prossimo è quello al quale si può credere fino alla fine.

Massimo Finistrella

Alla mia età mi nascondo ancora per fumare
di Rayhana – traduzione di Mariella Fenoglio – regia Serena Sinigaglia – scene Maria Spazzi – costumi Federica Ponissi – attrezzeria MariaPaola Di Francesco – luci Roberta Faiolo

con Anna Coppola, Matilde Facheris, Mariangela Granelli, Annagaia Marchioro, Maria Pilar Pérez Aspa, Arianna Scommegna, Marcela Serli, Chiara Stoppa

teatro ringhiera

Teatro Ringhiera

Piazza Fabio Chiesa / Via Pietro Boifava, 17 – Milano
Tel. 02 84892195  –  prenotazioni@atirteatroringhiera.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...